Largo del Rosso – Splinder

Prima che Splinder chiudesse (se non ricordo male alla fine del 2011) ero riuscita a salvare nella memoria del mio pc quasi tutti i contenuti del mio vecchio blog, immagini e commenti compresi. Per riuscire a salvare l’intera struttura del blog e riversarlo qui esattamente com’era, avrei dovuto capire come fare a ‘migrare’ su wordpress, ma questo andava al di là delle mie forze e del tempo che avevo a disposizione, e non riuscii a farlo.
Mi contentai di essere riuscita comunque a salvare il salvabile e mi ripromisi, superato il primo momento di sconforto, di riversare pian piano ogni cosa in questo nuovo spazio, cosa che ho cercato di fare, sia pure coi miei tempi e con la mia ondivaga diligenza.
Poi stasera non so come ho cercato di capire se qui si potesse inserire un file pdf ed ho scoperto che vi era il tutorial della procedura da seguire, sicché ho trasformato il file.doc dei contenuti splinder che avevo salvato in un file.pdf, che ho caricato tra i media ed è linkato più in basso.
Che dire? Sono contenta: lo prendo e lo offro come un dono.
È il dono della befana per me e per i tanti amici che ho conosciuto grazie a Splinder e alla frequentazione di siti e di spazi gratuiti dedicati alla scrittura digitale.

largo-del-rosso_testi

ps. Credo che la poesia non sia una merce, credo sia l’unica non merce esistente in un mondo mercificato. Per questo la amo. Quello che troverete qui è un pezzo della mia storia. Della mia, non di altri. Alcuni testi sono ospitati in antologie collettive, in riviste e blog letterari, nonché negli archivi web da cui si può risalire alla loro origine. Se qualcosa dovesse piacervi così tanto da spingervi a copiarlo di sana pianta, a portarlo lontano, a tradurlo in altre lingue, ve ne do fin da ora il permesso. Lo considererei un grande onore. Usatemi soltanto la cortesia di non spacciarlo per vostro. 🙂
Annunci

4 pensieri su “Largo del Rosso – Splinder

  1. Se dai un’occhiata al mio sito wordpress vedrai che nella pagina principale c’è un menu’ con due opzioni: “Home” e “Splinderiane memorie”. Ebbene mentre Home punta al blog creato su wordpress nel 2012 “Splinderiane memorie” è il mio vecchio blog di Splinder ed importato su un secondo sito in WordPress. Ho fatto questa operazione quando sono approdato a WordPress dopo la chiusura di Splinder. Il mio vecchio blog l’avevo esportato in un file e quindi l’avevo poi importato in WordPress attraverso la funzione che trovi sotto la voce “Strumenti” nella pagina “amministrazione VIP”. Ora non ricordo nel dettaglio tutta l’operazione ma ricordo che tranne qualche disallineamento nelle immagini la cosa funzionò.
    Un abbraccio splinderiano 🙂

    Liked by 1 persona

  2. era una manovra difficilissima, io riuscii, grazie a un amico programmatore, a riversarlo su iobloggo, che poi abbandonai per wordpress. Comunque è rimasto là a futura memoria. Splinder era bellissimo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...